Informazioni

Italindia è stata fondata il 20 giugno 1998, a Roma, con il fine di creare una struttura organizzativa che raccogliesse tutti coloro che, in Italia, studiano l'Asia meridionale moderna e contemporanea o che, quanto meno, hanno un interesse non episodico per la politica, l'economia, la società e la cultura dell'India moderna e contemporanea.

Le finalità dell'Associazione sono di promuovere e di coordinare lo studio e la conoscenza in Italia dell'Asia meridionale moderna e contemporanea, mobilitando a tal fine le necessarie risorse umane e finanziarie, e diffondendo, inoltre, queste conoscenze a livello di pubblico colto italiano.

Al fine di perseguire questi obiettivi, l'associazione si propone di servire da strumento di collegamento a livello nazionale fra gli studiosi dell'Asia meridionale, facilitando i contatti personali e la conoscenza dei lavori di ricerca già fatti, in corso o allo stadio di progetto.

Essa, inoltre, intende fornire informazioni sull'India e sui lavori in corso in Italia sull'Asia meridionale sia al pubblico colto, sia a quei settori della società italiana (giornalisti, editori ed imprenditori) che hanno a che fare a livello professionale con l'Asia meridionale moderna. Italindia intende poi stabilire contatti con Università e centri di ricerca dell'Asia meridionale, in modo da favorire viaggi di studio e soggiorni di ricerca di studiosi italiani in Asia meridionale e, viceversa, di studiosi provenienti dall'Asia meridionale in Italia. Infine, l'Associazione intende impegnarsi, anche secondo le indicazioni dei soci, in ogni altro tipo di attività che valga ad accrescere la conoscenza e la comprensione reciproca fra Italiani e le popolazioni dell'Asia meridionale.